Alopecia

Una nuova speranza per l’alopecia androgenetica

Hope Medicine è una società  impegnata nella ricerca, sviluppo e commercializzazione dei primi farmaci innovativi volti a migliorare la qualità della vita per un'ampia gamma di malattie popolari maschili e femminili.  annuncia il via libera per la sperimentazione di fase 2 di HMI-115 in AGA Un altro importante trattamento per la crescita dei capelli ha ricevuto l'approvazione dell'IND per iniziare una sperimentazione di fase 2 per l'alopecia androgenetica negli Stati Uniti nel 2022.

Hope Medicine ha emesso un comunicato stampa in cui annunciava che la FDA statunitense ha approvato lo studio di nuovi farmaci sperimentali (IND) per la loro terapia anticorpale HMI-115 per il trattamento dell'AGA o della caduta dei capelli. Ciò significa che Hope Medicine è ora in grado di iniziare una sperimentazione clinica di fase 2 per AGA negli Stati Uniti.

Nel comunicato stampa di oggi , Hope ha dichiarato che il suo imminente studio di fase 2 in AGA sarà uno "studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, che dovrebbe essere condotto negli Stati Uniti ,  in Australiae altri paesi”. È stato anche ribadito che Hope Medicine perseguirà il trattamento dell'alopecia androgenetica sia maschile che femminile con HMI-115, tuttavia, non è chiaro se il primo studio di fase 2 includerà soggetti sia maschi che femmine. L'HMI-115 è diventato popolare tra la comunità di cercatori di capelli online negli ultimi due anni grazie ai commenti che Hope Medicine ha fatto in un precedente comunicato stampa riguardante uno studio preclinico sull'HMI-115 che è stato condotto in un piccolo modello di primate.

A quel tempo è stato anche rivelato che Hope Medicine aveva concesso in licenza l'anticorpo del recettore della prolattina ora noto come HMI-115 da Bayer AG, una società farmaceutica globale nota per la vendita di aspirina. La citazione originale di interesse è la seguente: “L'anticorpo è stato efficace nello stimolare la crescita dei peli nei macachi dalla coda moncone invecchiati, quasi raddoppiando il numero di peli terminali dopo 6 mesi anche nelle aree precedentemente completamente calve e mostrando un impatto sostenibile anche dopo 2 anni dopo il trattamento. In particolare, il modello di macaco dalla coda moncone è considerato uno dei rari modelli animali predittivi per la caduta dei capelli negli esseri umani. “

Comments (0)

No comments at this moment
Product added to wishlist
Product added to compare.