Anticorpi anti HIV 1-2

Gli anticorpi anti HIV si sviluppano solo nel caso in cui il paziente sia entrato in contatto con il virus dell’HIV, il virus dell’immunodeficienza umano.

Il test rileva la presenza nel sangue degli anticorpi anti-Hiv. Un risultato positivo al primo test (detto ELISA) deve essere sempre confermato da un test ulteriore (test Western Blot). Se risultato dell’esame è negativo non si esclude l’infezione. Esiste infatti il cosiddetto “periodo finestra” durante il quale il soggetto è stato contagiato (ed è pertanto contagioso) ma il virus non è ancora rilevabile mediante il test. Il periodo che precede la comparsa di anticorpi dopo l´ avvenuto contagio è detto “fase finestra” e la diagnosi di infezione da HIV è possibile solamente con la determinazione dell´ Ag p24.

I contenuti di questo blog sono da intendere solo a scopo informativo e non sostituiscono un parere medico.

Comments (0)

No comments at this moment
Product added to wishlist
Product added to compare.