test sensibilità ai solfiti

Il test di intolleranza ai solfiti, prevede il semplice prelievo della saliva che, a sua volta, verrà analizzata in base a quattro mutazioni del gene SUOX Solfito Ossidasi e due del gene CBS, entrambe coinvolte nell’attività di detossificazione dei solfiti nel nostro organismo.

TEST DNA INTOLLERANZA AI SOLFITI

Manifestazioni respiratorie, alterazioni vitaminiche e conseguenti emicranie sono alcuni dei sintomi delle intolleranze ai solfiti.

I solfiti (conosciuti oggi anche come anidride solforosa (E220) , o siglati come E221 – fino ad E228) sono sostanze utilizzate come conservanti. Il rischio di venire in contatto con solfiti è particolarmente alto se si consumano alcuni alimenti quali: il vino e le bevande alcoliche, i prodotti da forno (pane, biscotti, crackers) frutta secca, marmellate, gelatine, sciroppi, succhi di frutta, pesce, crostacei, molluschi, insaccati, conserve, patate e prodotti derivati (patatine surgelate, purea, chips), conserve di pomodoro, caramelle e merendine confezionate.

Negli individui sani, alle dosi comunemente impiegate nell’industria alimentare, l’anidride solforosa è considerata un additivo sicuro. Nonostante questa sicurezza d’uso, l’anidride solforosa e i solfiti possono essere mal tollerati dalle persone ”ipersensibili ai solfiti”.

affidabile al 99%

tempi di refertazione 15 giorni

RISULTATI IN 15 GIORNI AFFIDABILITà AL 99%

Il test viene eseguito tramite l’utilizzo di un tampone buccale a secco che consente il prelievo di cellule della mucosa del cavo orale. Puoi effettuare il Test in autonomia, direttamente a casa tua o dove preferisci. Basta seguire le semplici istruzioni che ricevi insieme al kit del prelievo ed il gioco è fatto!

TEST INTOLLERANZA AI SOLFITI

78
  • ESAME PREDITTIVO SUL DNA
  • SPEDIZIONE + RITORNO GRATIS
  • AFFIDABILITÀ RISULTATI 100%
  • ANONIMATO GARANTITO

Il gene SUOX è coinvolto nella attività di detossicazione dei solfiti. Il molibdeno contenuto nella solfito ossidasi catalizza la conversione del solfito in solfato, il passaggio finale nella degradazione ossidativa di cisteina e metionina. I solfiti sono generati come sottoprodotti naturali del ciclo di metilazione dagli alimenti o dalle sostanze che è possibile inalare. Nell’industria alimentare i solfiti vengono utilizzati in grande quantità come conservanti per evitare lo scolorimento o impedire la crescita dei microorganismi (frutta, verdura, marmellate, cibi precotti, pesce, farine, vino). Polimorfismi del SUOX possono essere cause di rischio per alcuni tipi di cancro, compreso la leucemia. I solfiti potrebbero stimolare la risposta adrenergica del sistema nervoso autonomo e stimolare la risposta allo stress del cortisolo. In situazioni di iperattività del gene CBS è utile limitare l’assunzione di alimenti contenenti zolfo (metionina, taurina, cisteina). E’ utile la rivalutazione anche di terapie croniche farmacologiche in relazione all’esito del test per prevenire la neurotossicità derivante dall’eventuale accumulo di solfiti. Molibdeno, Boro, vit E e vit B12 sembrano avere un effetto positivo in condizione di cattivo funzionamento di SUOX. Presenza allele T (Q364X ) (TT o CT)= possibile aumento del rischio di accumulo di solfiti e neurotossicità Presenza allele C (S370S) (CC o GC)= possibile aumento del rischio di accumulo di solfiti e neurotossicità Presenza allele A (S370Y) (AA o CA)= possibile aumento del rischio di accumulo di solfiti e neurotossicità Del cod 381 (Cod 381del TAGA)= possibile aumento del rischio di accumulo di solfiti e neurotossicità

CBS è un enzima necessario per convertire l’Omocisteina in Cistatione, agisce fondamentalmente come ponte tra l’aminoacido di partenza e il passaggio successivo del ciclo di metilazione che genera ammoniaca. I polimorfismi investigati determinano una alterazione che impedisce al “ponte” CBS di richiudersi. Questo stato sbilanciato toglie gruppi metilici al resto del ciclo provocando carenze importanti tra cui quella di vitamina B12, aumentando contemporaneamente i livelli di ammoniaca e solfiti. E’ stato dimostrato che i due polimorfismi del gene CBS (C699T e T1080C) determinano un aumento dell’attività dell’enzima, riducendo la quantità di omocisteina nel sangue. Tali polimorfismi sono inoltre associati a un rischio ridotto di insorgenza di patologie coronariche.

TT (C699T)= possibile fattore di prevenzione per eventi cardiovascolari – alta sensibilità all’attività dell’acido folico.

CC (C699T)= possibile fattore di rischio per eventi cardiovascolari.

CC (T1080C)= possibile fattore di prevenzione per eventi cardiovascolari – alta sensibilità all’attività dell’acido folico;

TT(T1080C)= possibile fattore di rischio per eventi cardiovascolari.

Per la ricerca delle mutazioni descritte si esegue inizialmente una reazione enzimatica di amplificazione del DNA, conosciuta come Polymerase Chain Reaction (PCR), che consente di amplificare in vitro una specifica regione della molecola, copiandola in varie fasi successive, fino ad ottenerne milioni di copie. Successivamente i prodotti di PCR così ottenuti vengono sottoposti ad analisi di sequenza automatizzata mediante l’impiego di un sequenziatore automatico a tecnologia fluorescente. L’analisi di mutazione viene effettuata mediante analisi comparativa tra le sequenza ottenute per il campione in esame e le sequenze di riferimento dei geni investigati, depositate nel database internazionale GeneBank. Attualmente la tecnica di sequenziamento Sanger rappresenta il GOLD STANDARD in campo diagnostico per la ricerca di mutazioni perché è l’unica tecnica che consente di rilevare mutazioni con un’accuratezza maggiore dell 99,99%. Sebbene sia possibile rilevare mutazioni anche con altre tecniche (Utilizzo di sonde fluorescenti, analisi delle curve di melting, Next generation sequencing,) tuttavia il metodo Sanger rimane l’unico metodo con le più elevate sensibilità e specificità tanto da dover essere utilizzato a supporto e riconferma delle mutazioni rilevate con gli altri metodi. L’accuratezza del sequenziamento Sanger, inoltre, può essere monitorata attraverso la valutazione del Quality Value che è un’espressione della probabilità di errore di una sequenza e che può essere impostato in maniera tale da ridurre la probabilità di errore a meno dello 0,01%.

DOMANDE FREQUENTI

Il test è sicuro, non comporta nessun tipo di rischio. Pratico, veloce e non invasivo.   

Il test verrà analizzato da uno dei nostri Partner, il laboratorio di analisi cliniche Biolab di Ascoli Piceno.

Una volta effettuato l’acquisto si riceverà entro 48 ore attraverso il Corriere Poste Italiane S.p.A. il kit per effettuare il Test del DNA.   Il Cliente dopo aver effettuato il test dovrà spedire il campione al Laboratorio, attraverso la busta già pre-affrancata con raccomandata tracciabile che troverà all’interno del kit. Il risultato del Test sarà disponibile online entro 15 giorni dalla ricezione del campione da analizzare. 

Con l’acquisto del test si ottiene:
  • Il kit per effettuare il test, con all’interno 2 tamponi.(Le spese per l’invio del kit e per la spedizione del campione al laboratorio sono comprese nell’acquisto);
  • Le analisi del test effettuato;
  • L’interpretazione dei dati e l’elaborazione del risultato del test;
  • Il responso consultabile tramite portale online.

Le strutture che eseguono le analisi sono correttamente accreditate con tutte le normative internazionali in materia di qualità di analisi e ricerca nei laboratori e sono certificate ISO 9001. I risultati sono certi ed affidabili, senza alcun margine di errore, grazie a personale qualificato e all’utilizzo delle migliori tecniche di analisi di ultima generazione. 

Le spese di spedizione sono gratuite per l’acquisto di qualsiasi test presente nel sito.

L’analisi del campione viene eseguita a condizione che: 

  • tutti i moduli contenuti nel kit vengano compilati correttamente; 
  • tutti i campioni necessari sono in buone condizioni e non contaminato; 
  • sia stato espresso il necessario consenso al trattamento dei dati personali. 

Il laboratorio di biologia molecolare che si occuperà di analizzare il Test, invierà all’email rilasciata dal cliente nell’apposito modulo, il codice di accesso (Username e Password) al proprio sito di refertazione, in questo modo il cliente ha la possibilità di scaricare il proprio referto.

Le analisi sono effettuate entro i 15 giorni lavorativi successivi alla ricezione del campione e della necessaria documentazione in Laboratorio.

Nel caso si verificasse che il campione spedito risulti NON IDONEO per il Test, sarà rinviato un nuovo Kit di prelievo del campione a spese del Cliente. Il costo ammonta a 70€ iva inclusa. 

Allegato al kit acquistato dal cliente e nel nostro sito, sono illustrate tutte le procedure ed indicazioni per eseguire il test correttamente ed evitare di spedire al laboratorio test contaminati che non potranno essere analizzati. 

Visita la pagina come eseguire il test e scarica il foglio informativo.

COME SI EFFETTUA IL TEST

ACQUISTA IL KIT

Una volta acquistato il kit del test del DNA, quest’ultimo verrà spedito in una busta non intestata, così da non rivelare all’esterno la provenienza ed il contenuto della busta. Il Kit base contiene: 1 tampone, i moduli da compilare e le istruzioni per eseguire il test.

EFFETTUA IL TEST

Per effettuare il test bisognerà sfilare il tampone del test dalla provetta trasparente e strofinarlo energicamente sulla superficie di entrambe le guance. Una volta terminato, il campione dovrà essere riposto nella provetta trasparente.

COMPILA I MODULI

Compila il modulo inserendo tutte le informazioni e i dati richiesti. Successivamente riponilo insieme ai campioni nella busta di spedizione pre-affrancata fornita nel kit stesso.

PRENOTA IL RITIRO DEL KIT

Concorda con il corriere il ritiro del campione del test della celiachia tramite le modalità indicate nel kit. ATTENZIONE: Conservare i campioni a temperatura ambiente e spedirli al massimo entro 2 giorni dal prelievo.

RISULTATI DEL TEST

Il test dell’intolleranza ai solfiti aiuta a identificare i soggetti predisposti per i quali anche quantitativi modesti possono innescare reazioni di bassa tollerabilità a queste sostanze, ad esempio broncospasmo e altre reazioni allergiche.

Riproduci video

Clicca sul video e scopri come effettuare il test.