Test DNA Clamidia Chlamidia

Rapporti sessuali non protetti?

TEST DNA per Clamidia
(chlamydia)

Ordina ora il nostro Test  sul DNA per la Clamidia (Chlamydia). L’unico in Italia da poter ordinare on-line e fare autonomamente a casa in totale anonimato. Evita tutti i rischi di salute che la Clamidia (Chlamydia) può portare. E’ incluso anche il test per la Gonorrea.

test dna clamidia e gonorrea
l'UNico test sul dna da ordinare on-line

Cos'è la Clamidia (Chlamydia)

Il batterio Chlamydia trachomatis (CT o comunemente Clamidia) è l’agente eziologico di numerose malattie a trasmissione sessuale. La Clamidia (Chlamydia) è un microrganismo molto piccolo, che si moltiplica esclusivamente nel citoplasma della cellula ospite.

L’infezione da Clamidia (Chlamydia Trachomatis) è considerata una malattia a trasmissione sessuale con un’ampia diffusione soprattutto tra le adolescenti e le giovani donne.
La Clamidia (Chlamydia) può colpire sia gli uomini che le donne, ma è in quest’ultime che si manifesta in tutta la sua pericolosità, potendo causare complicazioni gravi e permanenti al sistema riproduttivo e rendendo più difficile o talvolta impossibile una gravidanza naturale.
La malattia dovuta alla Clamidia (Chalmydia) è curabile attraverso una terapia antibiotica, che tuttavia non garantisce immunità: il risultato è quindi che l’infezione può essere contratta ripetute volte.

Se trascurata la clamidia (Chlamydia) può essere causa di gravi problemi di salute sia a breve che a lungo termine.
Dal 10% al 40% delle DONNE infettate dalla Clamidia (Chalmydia) sviluppa la malattia infiammatoria pelvica (PID), in grado di provocare danni permanenti e in particolare:
• chiusura delle tube e conseguente infertilità
• gravidanza extrauterina
infiammazione addominale e in particolare della capsula epatica

Gli UOMINI con la Clamidia (Chalmydia) rischiano lo sviluppo di una sindrome di Reiter, una forma di artrite sieronegativa accompagnata da lesioni epidermiche e infiammazione agli occhi e all’uretra e infertilità.

Inoltre, in entrambi i sessi, la Clamidia (Chlamydia) aumenta il rischio di sviluppare una particolare forma di artrite reattiva e di contrarre o trasmettere l’HIV.

Conseguenze più gravi in Gravidanza: la Clamidia (Chalmydia) è associata al parto pre-termine, trasmissione oculare e polmonare dell’infezione al neonato.

L’infezione da Clamidia (Chlamidia) è generalmente asintomatica (70% dei casi), si stima che solo il 10% degli uomini e il 5-30% delle donne con infezione confermata sviluppano sintomi.
Le eventuali manifestazioni cliniche della Clamidia (Chlamydia) compaiono dopo una-tre settimane dall’infezione.
I sintomi sono differenti in Uomini e Donne e a seconda del contagio.

La Clamidia (Chlamydia) nelle DONNE:
– Il contagio a livello vaginale, inizialmente infetta la cervice causando CERVICITE con: perite vaginali muco-purulente, Leucorrea e sanguinamento, bruciore vulvo-vaginale;
– In caso di contagio dell’uretra, il canale da cui viene emessa l’urina, con i sintomi sono quelli dell’URETRITE: presenza di pus nelle urine, difficoltà e dolore durante la minzione, aumento della frequenza di minzione;
– Se L’infezione si diffonde dalla cervice fino al tratto riproduttivo superiore (utero e tube di Falloppio) causa la malattia infiammatoria pelvica o PID con sintomi tipici: dolore pelvico e addominale.

La Clamidia (Chlamydia) nell’UOMO:
– Quelli tipici dell’ URETRITE: perdite uretrali di muco e fastidi durante la minzione, prurito;
– Una minoranza sviluppa EPIDIDIMITE: dolore testicolare unilaterale cioè a un unico testicolo e gonfiore.

La Clamidia (Chlamydia) in entrambi i sessi:
– se l’infezione interessa l’ano, causa i sintomi tipici della PROCTITE: dolore, perdite di muco/pus, sanguinamento;
– Se si ha contatto tra occhi e secrezioni genitali infette può causare la CONGIUNTIVITE e tracoma, che porta spesso a cecità.
– il contagio di Gola attraverso rapporti orali passivi in genere è asintomatica, ma da trattare perchè potenzialmente trasmissibile.

Il contagio da Clamidia (Chlamydia) più comune avviene attraverso i rapporti sessuali, in caso di contatti con pene, vagina, bocca o ano di un partner infetto.
La trasmissione della Clamidia (Chlamydia) è da contatto, perciò l’infezione rimane circoscritta alla zona in cui avviene il contagio, ma nella donna essendo la mucosa anale e vaginale separate da una piccola distanza (perineo) non è impossibile un contagio di entrambe.
Non è necessario che avvenga l’eiaculazione affinché si verifichi la trasmissione della malattia, ma è sufficiente il contatto tra le mucose.

La Clamidia (Chalmydia) può infine essere trasmessa dalla mamma al bambino al momento del parto.

Il Test del DNA per Clamidia (Chlamydia) è da fare nei seguenti casi:
– Come screening annuale per tutti i soggetti sessualmente attivi che cambino frequentemente partner sessuali;
– A chi sospetta o ha timore di un contagio a seguito di un rapporto sessuale non protetto;
– Come Screening prenatale per tutelare il neonato.

Oltre al soggetto interessato, è necessario che anche tutti i partner sessuali vengano testati per la presenza del batterio della Clamidia (Chlamydia).

La diagnosi convenzionale di laboratorio di un infezione da Clamidia (Chalmydia) in atto si basa essenzialmente sulla dimostrazione della presenza della Clamidia (Chalmydia Tr.) nel materiale patologico attraverso la ricerca microscopica con tecniche di immunofluorescenza o mediante metodi indiretti immunoenzimatici. Queste metodiche sono spesso inficiate dal fatto che non sempre nel materiale patologico è presente la quantità di microrganismo adeguata per essere rilevata.
Mentre la diagnosi sierologica, cioè la dimostrazione della presenza di anticorpi nel siero del paziente, non sempre fornisce risultati attendibili al di fuori dei rari casi in cui sia possibile osservare una evidente sieroconversione.
La nostra Diagnostica Molecolare risulta perciò la più attendibile e offre un riscontro certo nella determinazione diretta del DNA di tale patogeno.

Il nostro Test DNA per la Clamidia (Chlamidia) si avvale della piu innovativa tecnica di indagine di biologia molecolare, la Real Time PCR che garantisce una identificazione rapida e precisa del patogeno.
Il nostro Test utilizza in particolare la metodica Real Time PCR basata sul sistema GeneXpert ® con la quale é possibile individuare una specifica regione del genoma della Clamidia (Chlamydia Tr.) permettendo una diagnosi precisa anche in quei campioni in cui la carica microbica è molto bassa.

Se trascurata la clamidia (Chlamydia) può essere causa di gravi problemi di salute sia a breve che a lungo termine.
Dal 10% al 40% delle DONNE infettate dalla Clamidia (Chalmydia) sviluppa la malattia infiammatoria pelvica (PID), in grado di provocare danni permanenti e in particolare:
• chiusura delle tube e conseguente infertilità
• gravidanza extrauterina
• infiammazione addominale e in particolare della capsula epatica

Gli UOMINI con la Clamidia (Chalmydia) rischiano lo sviluppo di una sindrome di Reiter, una forma di artrite sieronegativa accompagnata da lesioni epidermiche e infiammazione agli occhi e all’uretra e infertilità.

Inoltre, in entrambi i sessi, la Clamidia (Chlamydia) aumenta il rischio di sviluppare una particolare forma di artrite reattiva e di contrarre o trasmettere l’HIV.

Conseguenze più gravi in Gravidanza: la Clamidia (Chalmydia) è associata al parto pre-termine, trasmissione oculare e polmonare dell’infezione al neonato.

L’infezione da Clamidia (Chlamidia) è generalmente asintomatica (70% dei casi), si stima che solo il 10% degli uomini e il 5-30% delle donne con infezione confermata sviluppano sintomi.
Le eventuali manifestazioni cliniche della Clamidia (Chlamydia) compaiono dopo una-tre settimane dall’infezione.
I sintomi sono differenti in Uomini e Donne e a seconda del contagio.

La Clamidia (Chlamydia) nelle DONNE:
– Il contagio a livello vaginale, inizialmente infetta la cervice causando CERVICITE con: perite vaginali muco-purulente, Leucorrea e sanguinamentobruciore vulvo-vaginale;
– In caso di contagio dell’uretra, il canale da cui viene emessa l’urina, con i sintomi sono quelli dell’URETRITE: presenza di pus nelle urine, difficoltà e dolore durante la minzioneaumento della frequenza di minzione;
– Se L’infezione si diffonde dalla cervice fino al tratto riproduttivo superiore (utero e tube di Falloppio) causa la malattia infiammatoria pelvica o PID con sintomi tipici: dolore pelvico e addominale.

La Clamidia (Chlamydia) nell’UOMO:
– Quelli tipici dell’ URETRITE: perdite uretrali di muco e fastidi durante la minzione, prurito;
– Una minoranza sviluppa EPIDIDIMITE: dolore testicolare unilaterale cioè a un unico testicolo e gonfiore.

La Clamidia (Chlamydia) in entrambi i sessi:
– se l’infezione interessa l’ano, causa i sintomi tipici della PROCTITE: dolore, perdite di muco/pus, sanguinamento;
– Se si ha contatto tra occhi e secrezioni genitali infette può causare la CONGIUNTIVITE e tracoma, che porta spesso a cecità.
– il contagio di Gola attraverso rapporti orali passivi in genere è asintomatica, ma da trattare perchè potenzialmente trasmissibile.

Il contagio da Clamidia (Chlamydia) più comune avviene attraverso i rapporti sessuali, in caso di contatti con pene, vagina, bocca o ano di un partner infetto.
La trasmissione della Clamidia (Chlamydia) è da contatto, perciò l’infezione rimane circoscritta alla zona in cui avviene il contagio, ma nella donna essendo la mucosa anale e vaginale separate da una piccola distanza (perineo) non è impossibile un contagio di entrambe.
Non è necessario che avvenga l’eiaculazione affinché si verifichi la trasmissione della malattia, ma è sufficiente il contatto tra le mucose.

La Clamidia (Chalmydia) può infine essere trasmessa dalla mamma al bambino al momento del parto.

Il Test del DNA per Clamidia (Chlamydia) è da fare nei seguenti casi:
– Come screening annuale per tutti i soggetti sessualmente attivi che cambino frequentemente partner sessuali;
– A chi sospetta o ha timore di un contagio a seguito di un rapporto sessuale non protetto;
– Come Screening prenatale per tutelare il neonato.

Oltre al soggetto interessato, è necessario che anche tutti i partner sessuali vengano testati per la presenza del batterio della Clamidia (Chlamydia).

La diagnosi convenzionale di laboratorio di un infezione da Clamidia (Chalmydia) in atto si basa essenzialmente sulla dimostrazione della presenza della Clamidia (Chalmydia Tr.) nel materiale patologico attraverso la ricerca microscopica con tecniche di immunofluorescenza o mediante metodi indiretti immunoenzimatici. Queste metodiche sono spesso inficiate dal fatto che non sempre nel materiale patologico è presente la quantità di microrganismo adeguata per essere rilevata.
Mentre la diagnosi sierologica, cioè la dimostrazione della presenza di anticorpi nel siero del paziente, non sempre fornisce risultati attendibili al di fuori dei rari casi in cui sia possibile osservare una evidente sieroconversione.
La nostra Diagnostica Molecolare risulta perciò la più attendibile e offre un riscontro certo nella determinazione diretta del DNA di tale patogeno.

Il nostro Test DNA per la Clamidia (Chlamidia) si avvale della piu innovativa tecnica di indagine di biologia molecolarela Real Time PCR che garantisce una identificazione rapida e precisa del patogeno.
Il nostro Test utilizza in particolare la metodica Real Time PCR basata sul sistema GeneXpert ® con la quale é possibile individuare una specifica regione del genoma della Clamidia (Chlamydia Tr.) permettendo una diagnosi precisa anche in quei campioni in cui la carica microbica è molto bassa.

LA clamidia si passa anche con semplice contatto genitale

149,00€

L'unico Test DNA da casa in ITALIA

TEST DNA Clamidia (chlamydia)
+
test dna Gonorrea (Neisseria gonorrhoeae)

  • Identificazione sicura su DNA patogeno Clamidia (Chlamydia)
  • Identificazione sicura su DNA Patogeno Neisseria gonorrhoeae
  • spedizione INVIO+rITORNO gratuita
  • Affidabilità risultati 100%
  • Anonimato Garantito

puo' portare a perdite di muco/pus, dolori e molto altro fino alla cecita'

Gli step da seguire

E’ un Test sicuro, effettuato attraverso un semplice tampone genitale.
Riceverai il KIT direttamente a casa tua (o ovunque tu voglia) e in totale anonimato, rispettando la tua privacy.

Effettuare e ricevere i risultati con il nostro test DNA per la Clamidia (Chalmydia) è semplicissimo e ve lo spieghiamo in pochi semplici passi.

  • Ordina il Test
  • Ricevi il Kit a casa tua
  • Preleva il campione e Compila i documenti
  • Spedisci il Kit gratuitamente
  • Ricevi i risultati

i rischi sono piu alti nelle donne e durante gravidanze