Test DNA Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae)

Un test per evitare rischi di salute

TEST DNA per Gonorrea (NEISSERIA GONORRHOEAE)

Ordina ora il nostro Test sul DNA per la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae). Questo è l‘unico in Italia che puoi ordinare online e fare autonomamente a casa in totale anonimatoEvita tutti i rischi di salute che la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) può portare. E’ incluso anche il test per la Clamidia.

test paternita
l'UNico test sul dna da ordinare on-line

Cos'è la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae)

Il batterio della Gonorrea (Neisseria gonorrhoeae) è un batterio intracellulare, tipicamente aggregato a coppia (diplococco) che causa una malattia a trasmissione sessuale chiamata gonorrea (Neisseria gonorrhoeae) o blenorragia o “Scolo”.

La Gonorrea (Neisseria gonorrhoeae) infetta le vie uretrali nell’uomo e le vie uro-genitali nella donna ed è una delle malattie sessualmente trasmesse più diffuse al mondo. Può essere asintomatica, ma può anche evolvere e complicarsi causando batteriemie e sterilità.

Il batterio Neisseria gonorrhoeae (Gonorrea) è un patogeno particolarmente fragile, suscettibile a variazioni di temperatura, per cui la sopravvivenza al di fuori dell’organismo umano, unico ospite, è limitata.
Per crescere e riprodursi, infatti, ha bisogno di un ambiente caldo e umido, come gli organi genitali ma può svilupparsi anche al livello della bocca, gola, occhi e del retto. Il batterio della Gonorrea (Neisseria gonorrhoeae) una volta avvenuto il contatto, aderisce alle cellule epiteliali e penetra nello spazio sub-epiteliale dove provoca l’infezione.

Se non trattata, la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) può avere conseguenze gravi e permanenti.

Nelle DONNE, la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae)può causare la malattia infiammatoria pelvica o PID, un’infezione del tratto genitale superiore che può provocare febbre, dolore addominale, ascessi interni e dolori pelvici cronici. L’infiammazione può danneggiare le tube di Falloppio, causando infertilità.

In gravidanza l’agente infettivo può essere trasmesso al feto:
– per via ascendente a partire dalla cervice infetta e provocare se non trattata, aborto, corioamnionite, rottura prematura delle membrane, parto pre-termine, endometrite postpartum
– intrapartum durante il passaggio del feto nel canale del parto e causare congiuntivite neonatale, che, se non trattata, può portare alla cecità

Nell’UOMO può provocare l’epididimite, un’infiammazione che può essere dolorosa e che se non trattata può portare alla sterilità.

Anche se raramente (<1%), la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae), provoca un’infezione che può diffondersi alla circolazione sanguigna e alle articolazioni, provocando lesioni cutanee, artrite e tenosinovite.

La gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae), inoltre, aumenta il rischio di trasmissione dell’Hiv.

Molto spesso la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) è asintomatica, soprattutto nelle donne. La diffusa assenza di sintomi tra le persone infette rende più complicata la diagnosi e più facile il contagio.
Negli UOMINI i sintomi della Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) possono comparire da due a trenta giorni dopo l’infezione provocando secrezioni purulente, bruciore o perdite di colore bianco, giallo o verde dal pene.
La maggior parte delle DONNE non presenta sintomi. E se presenti, sono in genere molto lievi e difficilmente distinguibili da altre infezioni della vagina o della vescica. I sintomi iniziali sono: bruciore durante l’orinazione, aumento delle secrezioni vaginali e perdite di sangue tra un ciclo mestruale e l’altro.
Le infezioni rettali da Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) sono in genere asintomatiche, ma possono manifestarsi, sia nell’uomo sia nella donna, con: perdite, prurito anale, irritazione, sanguinamento o dolorosi movimenti intestinali.

La Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) si trasmette con i rapporti sessuali non protetti. Il contagio può avvenire attraverso rapporti vaginali, orali o anali con un partner infetto.
L’infezione da Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) può anche essere trasmessa da madre a figlio durante il parto e durante la gravidanza.

Il test sul DNA per  Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) è consigliato:
– Come screening annuale per tutti i soggetti sessualmente attivi che cambino frequentemente partner sessuali.
– A chi sospetta o ha timore di un contagio a seguito di un rapporto sessuale non protetto.
– Come Screening prenatale per tutelare il neonato.

Oltre al soggetto interessato, è necessario che anche tutti i partner sessuali vengano testati per la presenza del batterio.

La diagnosi convenzionale della Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) di laboratorio attraverso la microscopia ha scarsa sensibilità (≤55%) negli uomini asintomatici e nell’identificazione di infezioni endocervicali (≤55%) o rettali (≤40%) e non può essere raccomandata come test diagnostico in tali situazioni. Mentre l’esame colturale della Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) è indicato a condizione che la raccolta, il trasporto e la conservazione del campione stesso siano adeguati.

Nella donna, la sensibilità dei test NAAT su campioni di urine è minore rispetto a quella di test eseguiti su tamponi prelevati dal tratto genitale: questi test non sono quindi raccomandati. Le donne possono avere un’infezione genitale localizzata a livello endocervicale o uretrale. Un singolo campione endocervicale o vaginale valutato con NAAT è dotato di sufficiente sensibilità (90%) se utilizzato come test di screening per la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae).

Il nostro Test sul DNA per Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) si avvale della piu innovativa tecnica di indagine di biologia molecolare, la Real Time PCR che garantisce una identificazione rapida e precisa del patogeno.
Il nostro Test utilizza in particolare la metodica Real Time PCR basata sul sistema GeneXpert ® con la quale é possibile individuare l’infezione in modo certo e con tempi radipi di risposta.

Se non trattata, la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) può avere conseguenze gravi e permanenti.

Nelle DONNE, la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae)può causare la malattia infiammatoria pelvica o PID, un’infezione del tratto genitale superiore che può provocare febbre, dolore addominale, ascessi interni e dolori pelvici cronici. L’infiammazione può danneggiare le tube di Falloppio, causando infertilità.

In gravidanza l’agente infettivo può essere trasmesso al feto:
– per via ascendente a partire dalla cervice infetta e provocare se non trattata, aborto, corioamnionite, rottura prematura delle membrane, parto pre-termine, endometrite postpartum
– intrapartum durante il passaggio del feto nel canale del parto e causare congiuntivite neonatale, che, se non trattata, può portare alla cecità

Nell’UOMO può provocare l’epididimite, un’infiammazione che può essere dolorosa e che se non trattata può portare alla sterilità.

Anche se raramente (<1%), la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae), provoca un’infezione che può diffondersi alla circolazione sanguigna e alle articolazioni, provocando lesioni cutanee, artrite e tenosinovite.

La gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae), inoltre, aumenta il rischio di trasmissione dell’Hiv.

Molto spesso la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) è asintomatica, soprattutto nelle donne. La diffusa assenza di sintomi tra le persone infette rende più complicata la diagnosi e più facile il contagio.
Negli UOMINI i sintomi della Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) possono comparire da due a trenta giorni dopo l’infezione provocando secrezioni purulente, bruciore o perdite di colore bianco, giallo o verde dal pene.
La maggior parte delle DONNE non presenta sintomi. E se presenti, sono in genere molto lievi e difficilmente distinguibili da altre infezioni della vagina o della vescica. I sintomi iniziali sono: bruciore durante l’orinazione, aumento delle secrezioni vaginali e perdite di sangue tra un ciclo mestruale e l’altro.
Le infezioni rettali da Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) sono in genere asintomatiche, ma possono manifestarsi, sia nell’uomo sia nella donna, con: perdite, prurito anale, irritazione, sanguinamento o dolorosi movimenti intestinali.

La Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) si trasmette con i rapporti sessuali non protetti. Il contagio può avvenire attraverso rapporti vaginali, orali o anali con un partner infetto.
L’infezione da Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) può anche essere trasmessa da madre a figlio durante il parto e durante la gravidanza.

Il test sul DNA per  Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) è consigliato:
– Come screening annuale per tutti i soggetti sessualmente attivi che cambino frequentemente partner sessuali.
– A chi sospetta o ha timore di un contagio a seguito di un rapporto sessuale non protetto.
– Come Screening prenatale per tutelare il neonato.

Oltre al soggetto interessato, è necessario che anche tutti i partner sessuali vengano testati per la presenza del batterio.

La diagnosi convenzionale della Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) di laboratorio attraverso la microscopia ha scarsa sensibilità (≤55%) negli uomini asintomatici e nell’identificazione di infezioni endocervicali (≤55%) o rettali (≤40%) e non può essere raccomandata come test diagnostico in tali situazioni. Mentre l’esame colturale della Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) è indicato a condizione che la raccolta, il trasporto e la conservazione del campione stesso siano adeguati.

Nella donna, la sensibilità dei test NAAT su campioni di urine è minore rispetto a quella di test eseguiti su tamponi prelevati dal tratto genitale: questi test non sono quindi raccomandati. Le donne possono avere un’infezione genitale localizzata a livello endocervicale o uretrale. Un singolo campione endocervicale o vaginale valutato con NAAT è dotato di sufficiente sensibilità (90%) se utilizzato come test di screening per la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae).

Il nostro Test sul DNA per Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) si avvale della piu innovativa tecnica di indagine di biologia molecolare, la Real Time PCR che garantisce una identificazione rapida e precisa del patogeno.
Il nostro Test utilizza in particolare la metodica Real Time PCR basata sul sistema GeneXpert ® con la quale é possibile individuare l’infezione in modo certo e con tempi radipi di risposta.

La gonorrea è la malattia sessuale più diffusa al mondo

149,00€

L'unico Test DNA da casa in ITALIA

TEST DNA Clamidia (chlamydia)
+
test dna Gonorrea (Neisseria gonorrhoeae)

può danneggiare le tube di Falloppio, causando infertilità

Gli step da seguire

E’ un Test sicuro, effettuato attraverso un semplice tampone genitale.
Riceverai il KIT direttamente a casa tua (o ovunque tu voglia) e in totale anonimato, in maniera tale da rispettare la tua privacy.

Effettuare e ricevere i risultati con il nostro test DNA per la Gonorrea (Neisseria Gonorrhoeae) è semplicissimo e ve lo spieghiamo in pochi semplici passi.

Oltre ai genitali, sono a rischio bocca, gola, occhi e retto