fbpx

Test HPV sintomi cause informazioni

Un test per evitare rischi di salute

TEST HPV PAPILLOMA VIRUS

Il nostro Test HPV (Papilloma Virus) sul DNA lo puoi ordinare  e fare autonomamente a casa in totale anonimato. Evita tutti i rischi di salute che il virus HPV, o anche Papilloma Virus, può portare.

Test hpv papilloma virus
test paternita
l'UNico test da ordinare on-line

Cos'è il Papilloma Virus (HPV)

Il Papillomavirus umano (HPV) è una delle infezioni sessualmente trasmesse più frequenti e presente praticamente in tutti i carcinomi del collo dell’utero e nelle lesioni che lo precedono (99,7% dei casi).

Ogni anno viene diagnosticato un tumore della cervice uterina a circa 500.000 donne: si tratta del secondo tumore in ordine di diffusione e la terza causa di mortalità correlata a cancro nelle donne.
Il rischio di contrarre HPV nella vita di una donna è superiore all’80% tuttavia la maggioranza delle infezioni sono transitorie ed eliminate entro un anno.

Il rischio è legato alla possibile comparsa di tumori dell’area genitale e più raramente anche del cavo orale in caso di contagio attraverso rapporti orogenitali:

Tumore del collo dell’utero
Tumore dell’ano
– alcune forme di tumore orale e della gola
Tumore della vagina
Tumore del pene

I Papilloma Virus (HPV) non sono tutti uguali fra loro; ad oggi sono stati individuati circa 120 diversi tipi che sono stati classificati in due gruppi a “basso rischio” e ad “alto rischio” di insorgenza di cancro del collo dell’utero.

Ciascun genotipo virale è identificato dalla sigla HPV seguita da un numero (ad es. HPV 42, HPV 33, ecc.).

Tra i  Tipi di HPV “ad alto rischioce ne sono piu di una dozzina suscettibili di causare lo sviluppo di Neoplasie Intraepiteliali Cervicali (CIN). Questi tipi di HPV ad alto rischio, sono noti con i numeri 16, 18, 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59 e 68.

I genotipi HPV 16 e HPV 18 sono responsabili di oltre il 70% dei casi di tumore del collo dell’utero, per cui sono considerati ad “alto rischio” oncogeno.

Da uno studio condotto dall’American National Cancer Institute (Istituto Nazionale Americano contro il Cancro) è emerso che circa il 10 % delle donne colpite da HPV di tipo 16 o 18 ha sviluppato una patologia di grado CIN 3 nell’arco di tre anni (in confronto ad appena il 4 per cento delle donne colpite da qualsiasi altro tipo di HPV), e il 20 % l’ha sviluppata nell’arco di 10 anni.

Nella maggior parte dei pazienti affetti, il papilloma virus (HPV) è asintomatico, il che già di per se è molto pericoloso. Per questo motivo consigliamo vivamente di effettuare il test nel anche nel solo caso di dubbio, in particolare dopo rapporti sessuali non protetti.

In alcuni casi può causare verruche genitali visibili, sia negli uomini sia nelle donne e più raramente nella gola (disturbo  detto papillomatosi respiratoria ricorrente).

Il papilloma virus (HPV)  si trasmette tramite contatto sessuale, soprattutto durante i rapporti vaginali e anali, ma può anche trasmettersi durante i rapporti orali o con il semplice contatto tra genitali. Il contagio può avvenire tra partner eterosessuali ed omosessualianche se il partner infetto non presenta alcun sintomo.

La trasmissione avviene prevalentemente attraverso i microtraumi che si verificano durante i rapporti sessuali; è tuttavia importante sottolineare che il contagio può avvenire anche in caso di rapporti non completi e utilizzo del preservativo (riduce il rischio di infezione, ma non lo elimina).

L’HPV rimane attivo anche dopo anni dal contatto sessuale con un partner infetto, quindi una diagnosi di HPV non è necessariamente correlata all’attuale partner. La maggior parte delle persone che sono state contagiate non sanno di esserlo e nemmeno di trasmettere il virus al proprio partner. È inoltre possibile essere contagiati da diversi tipi di HPV.

In casi rarissimi una donna incinta portatrice di papillomavirus può contagiare il bambino al momento del parto, in tali situazioni il bambino rischia di essere colpito dalla papillomatosi respiratoria ricorrente.

L’esame per la ricerca del papilloma virus (HPV) è un esame di screening per il tumore delle aree genitali. Non serve per diagnosticare il tumore, ma per scoprire se nell’organismo è presente un virus che può esserne causa.

E’ quindi indicato per:
– Verificare la presenza di tipi ad alto rischio di papilloma virus umano (HPV) nelle donne con esito positivo al PAP-test e aiutare così il ginecologo nella decisione sul percorso da intraprendere
– Verificare la presenza di HPV nelle donne di età superiore a 30 anni come parte di un screening periodico (in genere ogni 5 anni)
– Monitorare una precedente diagnosi della presenza del papilloma virus (HPV).

Il DNA test permette un’indagine più approfondita del tradizionale Pap-test e risulta avere una MAGGIORE EFFICACIA nella prevenzione di eventuali tumori.
Il nostro test HPV-DNA (per il Papilloma virus) permette di evidenziare la presenza del DNA dei 14 tipi di virus HPV alto rischio.

Il Pap-Test invece è in grado di rilevare la presenza del Papilloma Virus solo quando questo ha causato delle lesioni pre-tumorali o tumorali alle cellule della cervice uterina che diventano visibili al microscopio. Ma è possibile che il virus HPV infetti le cellule senza creare delle modificazioni cellulari visibili al microscopio, rimanendo perciò “silente” anche per diversi anni. In questo caso, solo la ricerca del DNA del virus è in grado di verificare precocemente l’infezione!

Il rischio è legato alla possibile comparsa di tumori dell’area genitale e più raramente anche del cavo orale in caso di contagio attraverso rapporti orogenitali:

– Tumore del collo dell’utero
– Tumore dell’ano
– alcune forme di tumore orale e della gola
– Tumore della vagina
– Tumore del pene

I Papilloma Virus (HPV) non sono tutti uguali fra loro; ad oggi sono stati individuati circa 120 diversi tipi che sono stati classificati in due gruppi a “basso rischio” e ad “alto rischio” di insorgenza di cancro del collo dell’utero.

Ciascun genotipo virale è identificato dalla sigla HPV seguita da un numero (ad es. HPV 42, HPV 33, ecc.).

Tra i  Tipi di HPV “ad alto rischio“ ce ne sono piu di una dozzina suscettibili di causare lo sviluppo di Neoplasie Intraepiteliali Cervicali (CIN). Questi tipi di HPV ad alto rischio, sono noti con i numeri 16, 18, 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59 e 68.

I genotipi HPV 16 e HPV 18 sono responsabili di oltre il 70% dei casi di tumore del collo dell’utero, per cui sono considerati ad “alto rischio” oncogeno.

Da uno studio condotto dall’American National Cancer Institute (Istituto Nazionale Americano contro il Cancro) è emerso che circa il 10 % delle donne colpite da HPV di tipo 16 o 18 ha sviluppato una patologia di grado CIN 3 nell’arco di tre anni (in confronto ad appena il 4 per cento delle donne colpite da qualsiasi altro tipo di HPV), e il 20 % l’ha sviluppata nell’arco di 10 anni.

Il rischio è legato alla possibile comparsa di tumori dell’area genitale e più raramente anche del cavo orale in caso di contagio attraverso rapporti orogenitali:

Tumore del collo dell’utero
Tumore dell’ano
– alcune forme di tumore orale e della gola
Tumore della vagina
Tumore del pene

I Papilloma Virus (HPV) non sono tutti uguali fra loro; ad oggi sono stati individuati circa 120 diversi tipi che sono stati classificati in due gruppi a “basso rischio” e ad “alto rischio” di insorgenza di cancro del collo dell’utero.

Ciascun genotipo virale è identificato dalla sigla HPV seguita da un numero (ad es. HPV 42, HPV 33, ecc.).

Tra i  Tipi di HPV “ad alto rischioce ne sono piu di una dozzina suscettibili di causare lo sviluppo di Neoplasie Intraepiteliali Cervicali (CIN). Questi tipi di HPV ad alto rischio, sono noti con i numeri 16, 18, 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59 e 68.

I genotipi HPV 16 e HPV 18 sono responsabili di oltre il 70% dei casi di tumore del collo dell’utero, per cui sono considerati ad “alto rischio” oncogeno.

Da uno studio condotto dall’American National Cancer Institute (Istituto Nazionale Americano contro il Cancro) è emerso che circa il 10 % delle donne colpite da HPV di tipo 16 o 18 ha sviluppato una patologia di grado CIN 3 nell’arco di tre anni (in confronto ad appena il 4 per cento delle donne colpite da qualsiasi altro tipo di HPV), e il 20 % l’ha sviluppata nell’arco di 10 anni.

Nella maggior parte dei pazienti affetti, il papilloma virus (HPV) è asintomatico, il che già di per se è molto pericoloso. Per questo motivo consigliamo vivamente di effettuare il test nel anche nel solo caso di dubbio, in particolare dopo rapporti sessuali non protetti.

In alcuni casi può causare verruche genitali visibili, sia negli uomini sia nelle donne e più raramente nella gola (disturbo  detto papillomatosi respiratoria ricorrente).

Il papilloma virus (HPV)  si trasmette tramite contatto sessuale, soprattutto durante i rapporti vaginali e anali, ma può anche trasmettersi durante i rapporti orali o con il semplice contatto tra genitali. Il contagio può avvenire tra partner eterosessuali ed omosessualianche se il partner infetto non presenta alcun sintomo.

La trasmissione avviene prevalentemente attraverso i microtraumi che si verificano durante i rapporti sessuali; è tuttavia importante sottolineare che il contagio può avvenire anche in caso di rapporti non completi e utilizzo del preservativo (riduce il rischio di infezione, ma non lo elimina).

L’HPV rimane attivo anche dopo anni dal contatto sessuale con un partner infetto, quindi una diagnosi di HPV non è necessariamente correlata all’attuale partner. La maggior parte delle persone che sono state contagiate non sanno di esserlo e nemmeno di trasmettere il virus al proprio partner. È inoltre possibile essere contagiati da diversi tipi di HPV.

In casi rarissimi una donna incinta portatrice di papillomavirus può contagiare il bambino al momento del parto, in tali situazioni il bambino rischia di essere colpito dalla papillomatosi respiratoria ricorrente.

L’esame per la ricerca del papilloma virus (HPV) è un esame di screening per il tumore delle aree genitali. Non serve per diagnosticare il tumore, ma per scoprire se nell’organismo è presente un virus che può esserne causa.

E’ quindi indicato per:
– Verificare la presenza di tipi ad alto rischio di papilloma virus umano (HPV) nelle donne con esito positivo al PAP-test e aiutare così il ginecologo nella decisione sul percorso da intraprendere
Verificare la presenza di HPV nelle donne di età superiore a 30 anni come parte di un screening periodico (in genere ogni 5 anni)
Monitorare una precedente diagnosi della presenza del papilloma virus (HPV).

Il DNA test permette un’indagine più approfondita del tradizionale Pap-test e risulta avere una MAGGIORE EFFICACIA nella prevenzione di eventuali tumori.
Il nostro test HPV-DNA (per il Papilloma virus) permette di evidenziare la presenza del DNA dei 14 tipi di virus HPV alto rischio.

Il Pap-Test invece è in grado di rilevare la presenza del Papilloma Virus solo quando questo ha causato delle lesioni pre-tumorali o tumorali alle cellule della cervice uterina che diventano visibili al microscopio. Ma è possibile che il virus HPV infetti le cellule senza creare delle modificazioni cellulari visibili al microscopio, rimanendo perciò “silente” anche per diversi anni. In questo caso, solo la ricerca del DNA del virus è in grado di verificare precocemente l’infezione!

Il nostro test DNA su Pappiloma Virsu (HPV) utilizzato permette di evidenziare la presenza del DNA dei 14 tipi di Papilloma virus (HPV) alto rischio e di definire il genotipo per HPV 16 e HPV 18/45.

Qui si seguito i genotipi HPV ricercati: genotipo HPV alto rischio 16,18,31,33,35,39,45,51,52,56,58,59,66,68

Un individuo può essere portatore di due o più genotipi diversi di HPV (coinfezione).
Il test prevede l’amplificazione mediante PCR Real Time della regione E6/E7 del genoma virale.
In caso di esito POSITIVO, verrà eseguita la GENOTIPIZZAZIONE virale in maniera da identificare il ceppo HPV presente, distinguendolo tra CEPPI AD ALTO o BASSO RICHIO ONCOGENO.

IL 99,7% DEI TUMORI ALL'UTERO DERIVANO DAL VIRUS hpv

149,00€

L'unico Test DNA completo in ITALIA

TEST DNA PAPILLOMA VIRUS (hpv)

  • 14 Tipi di papilloma Virus (HPV)
  • Definizione genotipo per HPV 16 - 18/45
  • spedizione INVIO+rITORNO gratuita
  • Affidabilità risultati 100%
  • Anonimato Garantito

IL TUMORE ALL'UTERO è LA 3a causa di morte, legata a cancro, nelle donne

Gli step da seguire

E’ un Test sicuro, effettuato attraverso un semplice tampone genitale.
Riceverai il KIT direttamente a casa tua (o ovunque tu voglia) e in totale anonimato, in maniera tale da rispettare la tua privacy.

Effettuare e ricevere i risultati con il nostro test DNA per papilloma virus (HPV) è semplicissimo e ve lo spieghiamo in pochi semplici passi.

  • Ordina il Test
  • Ricevi il Kit a casa tua
  • Preleva il campione e Compila i documenti
  • Spedisci il Kit gratuitamente
  • Ricevi i risultati

il rischio di contrarre hpv nelle donne supera L'80%