Che cos'è l'alopecia androgenetica

L’alopecia androgenetica (AGA) è una malattia cronica che si manifesta con una comune caduta dei capelli e colpisce fino all'80% degli uomini e il 50% delle donne. Si ha una progressiva riduzione del diametro, della lunghezza e della pigmentazione dei capelli. Il diradamento dei capelli deriva dagli effetti del testosterone che trasformandosi in deidrotestosterone (DHT) colpisce i follicoli piliferi sensibili agli androgeni. Nelle donne, l'AGA produce un assottigliamento diffuso della regione della corona con mantenimento dell'attaccatura frontale (modello di Ludwig AGA). Nelle donne in premenopausa, l'AGA può essere un segno di iperandrogenismo, insieme a irsutismo e acne. Il modello maschile è caratterizzato da una recessione bitemporale dell'attaccatura dei capelli frontale, seguita da un diffuso assottigliamento al vertice.

Dermoscopia del cuoio capelluto

Oggi, la dermoscopia del cuoio capelluto viene utilizzata di routine nei pazienti con alopecia androgenetica, in quanto facilita la diagnosi e la diagnosi differenziale con altre patologie, permette la stadiazione della gravità, e permette di monitorare l'andamento della malattia nel tempo e la risposta al trattamento.

L'AGA è una malattia progressiva che tende a peggiorare con il tempo. Il trattamento medico dell'AGA comprende minoxidil topico, agenti antiandrogeni, inibitori della 5-alfa reduttasi.

La calvizie può essere dovuta a molteplici fattori (genetici, ormonali, ecc.) ha cause diverse;

può essere causata da problemi ormonali, problemi di alimentazione, mancanza di alcuni nutrienti, stress, allergie e altro ancora.

Nell’alopecia androgenetica i capelli diventano più piccoli fino ad arrivare alla perdita di capelli. Il l bulbo pilifero si atrofizza e non nascono più i capelli . È importante conoscere la causa dell’alopecia androgenetica. Può essere genetica e/o androgena, soffrire di stress emotivo e di disturbi ormonali che, come conseguenza, provocano la calvizie.

L’alopecia androgenetica può essere dovuta alla mancanza di nutrienti. Un’alimentazione scorretta non fornisce il necessario apporto di vitamine, come: vitamina D, vitamina A, carotene, ferro e alcuni amminoacidi.

Le statistiche dimostrano che l’alopecia androgenica colpisce il 30% delle donne sopra i 45 anni e il 70% degli uomini. La medicina predittiva, basandosi sulle informazioni ricavabili dal tuo patrimonio genetico, analizza la tua predisposizione allo sviluppo di specifiche patologie durante il corso della vita. La combinazione di informazioni genetiche e specifici fattori ambientali (stile di vita, dieta, fumo) regola l’insorgenza di patologie definite multifattoriali (diabete, osteoporosi, patologie cardiovascolari, obesità, etc..), aumentando o diminuendo il rischio di svilupparle durante la propriavita. La conoscenza dei propri dati genetici ti permetterà di intervenire prontamente,on l’aiuto del tuo specialista di fidu-cia, per correggere il tuo stile di vita e prevenire in maniera efficace e specificala comparsa delle più comuni patologie multifattoriali.

Identificare l’Alopecia Androgenetica prima della comparsa dei sintomi permette una diagnosi precoce e un altrettanto precoce intervento che ne aumenta le possibilità di riuscita.

Recettori androgeni AR (3 polimorfismi)

Recettore Ectodisplasina EDA2R

Comments (0)

No comments at this moment
Product added to wishlist
Product added to compare.