Depressione e Genetica

La depressione è una patologia che può essere influenzati dai geni. In questi disturbi sembrano esserci combinazioni di cambiamenti genetici che predispongono alcune persone ad ammalarsi. 

Se qualcuno ha una storia familiare di depressione, quella persona ha probabilmente un rischio 2 o 3 volte maggiore di sviluppare depressione rispetto alla persona media (o circa il 20-30% invece del 10%). La genetica può indicare un rischio di depressione , ma non sempre determina se una persona svilupperà questo disturbo di salute mentale fin troppo comune. Se un gene associato è alterato, è più  probabile che contribuisca allo sviluppo di quella condizione. Essendo uno dei disturbi psichiatrici più comuni, la depressione è stato un grave problema di salute pubblica; la modifica epigenetica è essenziale nei processi biologici della depressione.

Recentemente, la metilazione del DNA è stata considerata un potenziale collegamento tra l'ambiente e la depressione. In questa recensione, abbiamo esaminato gli studi attuali sull'associazione tra metilazione del DNA e depressione. L'associazione tra la metilazione del DNA di sette geni, inclusi BDNF, SLC6A4, NR3C1, 5-HTR ( 1A, 2A e 3A ), FKBP5, MAO-A e OXTR, e la depressione sono stati esaminati in questo studio. La maggior parte degli studi ha mostrato che i livelli di metilazione dei geni BDNF e NR3C1 erano correlati alla depressione mentre la connessione di SLC6A4 e depressione era in conflitto. Sebbene le prove fornissero informazioni sui processi epigenetici nella depressione, i risultati erano incoerenti. Pertanto, sono necessari studi longitudinali su modelli animali e su pazienti con depressione per studiare ulteriormente il valore diagnostico predittivo della metilazione del DNA in modo affidabile.

I contenuti di questo blog sono da intendere solo a scopo informativo e non sostituiscono un parere medico.

Comments (0)

No comments at this moment
Product added to wishlist
Product added to compare.